BonusCasa

Bonus mobili e bonus giardini, due proroghe per tutto il 2021

Bonus mobili e bonus giardini, due  proroghe per tutto il 2021

Le due detrazioni per la casa sostenibile

Casa più moderna, meno energivora e molto più confortevole. Ma anche più accogliente, fin dal giardino. O dal terrazzo più green e più spesso in fiore.

Sono le prime conseguenze dei due più popolari bonus fiscali prorogati per il nuovo anno 2021, e che invece sarebbero decaduti con la fine del 2020. La manovra di Bilancio 2021, già entrata in vigore, invece, li ha prorogati insieme all’intero pacchetto di eco-bonus per altri dodici mesi. Il bonus green è stato esteso senza modifiche. Il bonus mobili, invece, è stato ripresentato con una modifica importante, che indubbiamente, lo renderà ancora più interessante. Partiamo quindi da questa misura appena rivista.

La conferma della detrazione è per tutto il 2021 e si ricopre di misura per incentivare il risparmio energetico e ridurre così anche l’impatto ambientale. La detrazione Irpef, infatti, è confermata al 50% e può essere usufruita per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga). Altra condizione: questi nuovi elettrodomestici, come i mobili d’arredo, devono però essere inseriti o destinati ad arredare un immobile che è stato oggetto di lavori di ristrutturazione. Ed ecco la novità reale: la detrazione non va più calcolata su un importo massimo di 10.000 euro (vecchio tetto di spesa), ma di 16.000 euro, comprensivo delle eventuali spese di trasporto e montaggio.

Accedi

Accedi con la tua user e password de L'Eco di Bergamo per leggere gratuitamente questo contenuto.

Password Dimenticata

Non sei registrato? Registrati